Sorseggia. Rilassati. Rincomincia.

Dopo avere esplorato l’isola Gili Trawangan, eccomi di nuovo a Bali.
Ho soggiornato per tutte le notti all’hotel Ladera Villa Ubud, a 10 minuti a piedi dal centro di Ubud; la mia camera era dotata di cucina, bagno all’aperto e piscina privata. Ho pagato per due persone per una camera doppia più o meno 90 AUD (60€) a notte, con colazione inclusa. La pulizia, il servizio e l’ambiente erano ottimi, lo consiglio vivamente.

 

l1000753
Villa D, Villa Ladera Ubud
Ho deciso di continuare a rilassarmi per altri due giorni tra spiaggie e “sunset” bar.
Accompagnato da un autista privato, la prima in cui sono stato è Pantai Pandawa Beach: una lunga spiaggia di sabbia bianca e acqua cristallina. Fino a pochi anni fa era frequentata solo da persone locali a causa del difficoltoso accesso,ora invece per raggiungerla si può attraversare una strada ricavata scavando nella montagna calcarea che la dividerebbe dal resto dell’isola. Alle spalle della spiaggia troverai tanti negozzietti che vendono cibo tradizionale e frutta fresca.
Prenditi un coco, sediti in spiaggia e goditi il momento!

 

l1000763
Pandawa Beach

 

 

l1000796
“Sorseggia. Rilassati.”, Pandawa Beach

 

 

l1000766
Tempio sacro, Pandawa Beach

 

 

l1000780
Orizzonte, Pandawa Beach

 

Dopo avere trascorso la mattinata qui, direzione Padang-Padang !
Situata a sud, è una piccola caletta che si raggiunge scendendo una lunga scalinata in mezzo alla roccia; per chi ama surfare si può affittare tavole da surf. La sua caratteristiche è di essere incastonata tra le rocce e molto particolare è il suo mare verde smeraldo.
È un piccolo paradiso nascosto nella natura!

 

l1000867
Rocce solitarie, Padang Padang Beach

 

 

l1000866
Padang Padang Beach

 

 

l1000859
Padang Padang Beach

 

Dopo una giornata tra sole e mare non c’è niente di meglio che un’aperitivo mentre si ammira il tramonto: Rock Bar, arrivo!
Situato all’interno dell’hotel Ayana Resort and Spa, il Rock Bar, come dice il nome, si trova su delle rocce a picco sul mare e ti offre una vista spettacolare del tramonto balinese.
Jazz come musica di sfondo e cocktail elaborati creano l’atmosfera perfetta. Peccato per i prezzi alti.

 

img_6340
Piscina sopra il mare, Rock Bar

 

 

fullsizeoutput_70b
Torretta in pietra, Rock Bar

 

 

l1000897
Rock Bar

 

Il giorno dopo, ho visto una spiaggia a Sud-Est chiamata Nusa Dua Beach.
Qui niente surf, niente commercio se non due piccoli bar/ristorante di gestione familiare che offrono la cucina tradizionale balinese. Una lunga spiaggia tranquilla, con un unico difetto però: si trova in tra due grandi hotel, il che significa che gran parte è riservata solo ai clienti. Non é una spiaggia molto particolare, ma se cerchi una giornata di relax è il posto giusto: puoi avere un massaggio a 10 AUD (7€) con il rumore delle onde come sottofondo.

 

l1010262
Pezzo di paradiso, Nusa Dua Beach

 

 

l1010273
Pescatori, Nusa Dua Beach

 

 

fullsizeoutput_70f
Nusa Dua Beach

 

Dopo un  massaggio e un bel po’ di bagni, il mio nuovo amico autista Wayan mi ha accompagnato a Seminyak, dove ho passato l’intera serata. Questa è la città più turistica e quindi con più vita notturna, ma per questo motivo è anche quella meno caratteristica.
Io ho deciso di passare la serata a uno dei più famosi locali, Potato Head Beach Club. Sono arrivato verso le 17.00 ed era già pieno. Ristoranti occidentali, bar nella piscina e accesso diretto sul mare attraggono tutti giorni turisti dal mondo intero.
Mi sono goduto una cena com vista sul mare, mentre il sole tramontava colorando il cielo con strepitose sfumature rosa e viola.
Davvero un bel locale che si allontana però dei classici prezzi locali di Bali.

 

l1010198
Piscina-bar, Potato Head Beach

 

 

l1010194
Potato Head Beach

 

 

l1010250
Tavolozza di colori, Potato Head Beach

 

 

l1010240
Palme, Potato Head Beach

 

 

fullsizeoutput_710
Potato Head Beach